del 09 aprile 2017 

Tutte le ultime novità, squadra per squadra, trapelate dalle conferenza stampa degli allenatori sulle partite della domenica.

SAMPDORIA — Giampaolo: "Viviano è recuperato. Silvestre è un giocatore importante tra gli anziani, lo conoscevo e sapevo di che pasta fosse fatto. Hanno fatto molto bene anche Palombo, Puggioni, Regini e Quagliarella. Muriel mi auguro di averlo prima possibile, lavorerà anche durante il periodo di Pasqua. Dodò ultimamente l'ho visto migliorato. Questa settimana ha lavorato bene come Alvarez".

FIORENTINA — Sousa: "Siamo stati molto diretti nel cercare di vincere le partite, senza porci un traguardo. Per questo serve pensare alla prossima partita, e alla fine faremo i conti, le analisi e vedremo. La difesa sta lavorando insieme nelle migliori forme individuali e settoriali, per combattere le minacce portate dall'avversario. Non subire gol sicuramente ci dà più convinzione e sicurezza".

UDINESE — Delneri: "Giocherà Karnezis, quello è sicuro. Evangelista al posto di Jankto? In amichevole ha risposto bene, ma per questo non è detto che giochi lui. Anche Kums può fare la mezzala, certamente. Il gruppo da quando sono arrivato io è molto solido e ognuno si comporta di conseguenza. Il gruppo è più importante dei singoli, sempre".

GENOA — Mandorlini: "Cambierà qualcosa? Mi piacerebbe vedere alcuni giocatori. Quello che manca è il risultato, che è la medicina migliore. Gli interpreti sono importanti, ma quello che conta è lo spirito di gruppo. Confermerà il modulo? Il modulo conta relativamente, vediamo".

CAGLIARI — Rastelli: "Sul nostro assetto non ho dubbi, abbiamo trovato la nostra identità. Ora abbiamo quasi tutti a disposizione, quindi ho le idee chiare sapendo di poter contare su buone soluzioni in panchina. Domani potrebbero scendere in campo gli stessi 11 di Palermo. Se dipendesse da me Borriello sarebbe già in nazionale, credo che sarebbe giusto dargli una soddisfazione del genere dopo un'annata come questa".

TORINO — Mihajlovic: "Moretti quando ce ne era bisogno, si è fatto trovare pronto, ogni allenaotre vorrebbe un giocatore così. Carlao volevo già farlo esordire prima, ma poi si è fatto male, è un calciatore con esperienza. Iago Falque sta bene, è disponibile. Obi sta migliorando, non so se recupererà entro fine stagione. Ljajic il meglio di sé lo ha dato centralmente. Per Iturbe non pensiamo ancora al riscatto. Benassi è un titolare, poi capita a tutti di stare in panchina, adesso vedo più avvantaggiato Acquah".

BOLOGNA — Donadoni: "Destro ha avuto qualche problemino ad inizio settimana ma ora sta bene, si è allenato. Dzemaili? Vediamo come andranno le cose, intanto Dzemaili vuole fare gol anche domani. Il resto lo valuteremo. Masina? Devo valutarlo perchè ha avuto un problema di lombalgia. Da Costa ha avuto qualche linea di febbre".

ROMA — Spalletti: "De Rossi? Ieri la sua schiena è migliorata, si è allenato meglio. Prenderemo in considerazione l'ipotesi di farlo giocare. Gerson? A lui ho tolto qualcosa, forse ho sbagliato. A fine stagione andrà fatta una valutazione. Portieri? Entrambi possono ambire alla maglia da titolare. Se c'è uno che cala di condizione, l'altro può prendergli il posto. Sono due grandissimi portieri".

MILAN — Montella: "Per noi Suso è stato ed è un giocatore molto importante, adesso ritorna e siamo contenti, anche se non sarà al 100%. Bacca e Lapadula possono giocare insieme ed è già successo. Deulofeu? Ci fa piacere che lui si senta dentro il club e la squadra, può essere più risolutivo e sarà completo. Pasalic è il centrocampista moderno, sa fare tutto e bene, forse non eccelle ma sa fare tutto".

PALERMO — Lopez: "Diamanti dal primo minuto? Si. Nestorovski per noi è importante, sta creando molto. Sallai? È un calciatore giovane, ha fatto dei progressi. Modulo? Domani giocheremo con due punte come fatto contro il Cagliari. In porta non ci sono gerarchie, vedrete domani chi ci sarà".

CROTONE — Nicola: "Chiedo alla mia squadra di avere lucidità e di restare sempre in partita. I momenti difficili ci saranno, dovremo esser bravi a restare uniti e giocare con entusiasmo. Vogliamo rendere interessante questo finale di stagione. Non guarderemo i risultati delle altre".

INTER — Pioli: "Joao Mario è un centrocampista completo che può fare tutti i ruoli a centrocampo. Brozovic? Non ho ancora deciso se giocherà, un giocatore non può essere giudicato solo da un errore, è un giocatore con determinate caratteristiche. Medel può tornare a centrocampo? Sono aperto a tutto".

LAZIO — Inzaghi: "De Vrij e Marchetti non ci saranno. Ho qualche giocatore affaticato come Immobile, Biglia, Lulic e anche Lombardi che ha un problema alla schiena. Spero di recuperarli almeno per la panchina. Bastos e Lukaku sono stati penalizzati dagli infortuni, ora li abbiamo recuperati, sono più freschi e sono risorse che cercheremo di sfruttare".

0
0
0
s2smodern