del 14 aprile 2017 

Le gare si fanno più intense e avvincenti, tutte le squadre vogliono vincere chi per l'Europa, chi per la Coppa Italia e chi per la salvezza… e noi fantallentori? Di certo non stiamo meglio, tra calcoli e dubbi, ogni fine settimana speriamo di vincere o almeno pareggiare.

Ma se capitiamo nella giornata sbagliata con i giocatori, quelli più impensabili, che diventano dei Top? In quel caso c'è solo da sperare che questi giocatori capitano nella nostra rosa, perché infondo la fortuna o sfortuna è sempre dietro l'angolo…

Torreira: "Piccolo di statura ma tosto di natura", perno della difesa blucerchiata, tutto passa dai sui piedi. La manovra offensiva riparte da lui e con il suo destro "educato" può creare pericolosità. Il suo rendimento sta crescendo sempre di più come le sue sicurezze. Insidioso.

Dzemaili: Vorrà sicuramente riscattarsi e quale migliore occasione che questa, dove affronterà un Palermo ormai giù. Dzemaili può dettare legge a centrocampo, nella prossima gara e risultare molto decisivo. Infondo potrebbero essere le sue "ultime" partite e lui di certo vorrà giocarle da vero leder e protagonista. A nostro rischio e pericolo.

Simeone: con il ritorno di Juric è forse giunto il momento di sbloccarsi? Il gol gli manca da troppo tempo e uno come lui, può e deve riprendersi. Contro la Lazio non è facile, ma sarebbe un grosso e bel problema se Giò "ritornasse" e lui sa come fare.

Ionita: è tornato, la doppietta nella gara, contro il Palermo, l'ha confermato e poi è "scomparso" di nuovo contro il Toro, dove di certo ci aspettavamo di più, e ora? Gioca, nuovamente, in casa contro il Chievo, partita insidiosa certo, ma una partita dove può far male e vorrà sicuramente confermarsi, di nuovo, ancora di più. Il Chievo è avvisato e anche noi.

Krunic: i suoi tiri possono far male, la Lazio ne sa qualcosa, centrocampista dell'Empoli che contro la Fiorentina, darà tutto se stesso, incursore velenosissimo, può far bene. Da tenere d'occhio.

Parolo: un big che molte volte non viene premiato e viene messo da parte per giocatori più "importanti". Parolo si ritroverà a Genova, contro una squadra che sta in piena crisi e che ha cambiato allenatore e per questo ci aspettiamo una bella prestazione da parte del centrocampista laziale, perno del centrocampo, che con i suoi tiri dalla distanza e inserimenti ha sempre fatto male. Attenti.

Tello: sta tornando in forma il centrocampista, esterno offensivo, della viola, che ha giocato una bella gara contro la Sampdoria nell'ultima di campionato. Le sue qualità migliori, come sappiamo, sono la corsa e il suo saper saltare l'uomo. La prossima è contro l'Empoli, derby toscano, ed affronterà una squadra non in piena forma. Schieratelo, se lo avete in rosa o pregate, se lo avete contro.

Farias: Diego sa come si fanno i gol, è ritornato, riassaporando il campo di calcio e facendo un assist per Kwang Song Han, primo coreano a segnare nel campionato di seria A. Disastroso per chi c'è l'ha contro se contro il Chievo sarebbe proprio Farias a fare quel gol, in casa tra l'altro dove ha sempre segnato, ritrovando passo ed entusiasmo.

Di: Martina De Micco

0
0
0
s2smodern